passaporto

Il rilascio del passaporto italiano : cosa c’è da sapere

Non tutti i paesi richiedono il passaporto italiano per l’ingresso, almeno non nell’Unione Europea, dove la maggior parte degli Stati approvando il Trattato di Schengen ha dato il via alla libera circolazione dei cittadini europei e delle merci sul territorio.

passaporto

passaporto italiano

Tuttavia, se ci si vuole recare all’estero, è buona cosa informarsi sui documenti richiesti per l’ingresso nella nazione. La maggioranza delle nazioni extra europee richiede il passaporto.

Un buon modo per sapere, con assoluta certezza, quali Paesi richiedano questo documento è quello di consultare il sito ufficiale del Ministero degli Affari Esteri cioè http://www.viaggiaresicuri.it/.

Una volta fatto ciò basta cercare il Paese che si desidera raggiungere nell’apposito spazio e quindi leggere tutte le informazioni riguardo ai documenti necessari. Probabilmente sarà richiesto anche il passaporto.

Durata del passaporto italiano

passaporto

passaporto

Il passaporto italiano è un documento identificativo che certifica, oltre che i dati anagrafici di un soggetto, anche la sua autorizzazione a lasciare il Paese di provenienza.

Si tratta di un documento molto importante, che può essere richiesto da tutti i cittadini italiani alla Questura, oppure dai Consolati e dalle Ambasciate, laddove essi si trovino all’estero. Il nuovo passaporto cartaceo è provvisto di un microchip che viene inserito all’interno della copertina.

Il passaporto per i cittadini di età maggiore di 18 anni ha validità di 10 anni, e alla scadenza deve essere fatto un nuovo passaporto. Il documento presenta anche la firma digitalizzata del titolare tranne nel caso di minori di 12 anni, analfabeti, persone impossibilitate (ad esempio per malattie). Anche i minori devono avere il loro passaporto, a partire dal 2012.

Richiesta passaporto online

Il passaporto può essere richiesto online, prenotando l’appuntamento presso gli uffici. La domanda per il rilascio del passaporto viene presentata presso gli uffici del comune di residenza o di dimora, vale a dire in Questura, presso l’Ufficio Passaporti o alla Stazione dei Carabinieri.

Anche il cittadino italiano all’estero può richiedere il Passaporto visitando la pagina apposita del Ministero degli Affari Esteri.

Documenti necessari al passaporto italiano

I documenti necessari per ottenere il passaporto sono: il modulo della richiesta (ce n’è uno per i minorenni ed uno per i maggiorenni), il documento di riconoscimento valido, due foto tessere recenti, uguali e con volto riconoscibile.

Costo del passaporto italiano : deve essere presentata anche la ricevuta di pagamento per conto corrente di 42,50 euro con apposita causale (i bollettini pre-compilati si trovano negli Uffici). Va inoltre presentato il contrassegno amministrativo del valore di 73,50 euro.

Passaporto italiano temporaneo

La normativa prevede anche la possibilità di dotarsi di passaporto temporaneo, ma solamente in presenza di determinati casi. Questo passaporto ha validità ridotta a 12 mesi, è costituito da un libretto di sedici pagine, e viene conferito in casi di impossibilità temporanea alla rilevazione di impronte digitali, in casi eccezionali dove per motivi di tempistiche non sia possibile emettere un passaporto tramite procedura ordinaria.

I seguenti documenti sono da allegare alla domanda: due foto tessere identiche e recenti, un documento di riconoscimento, la ricevuta di pagamento di 5,20 euro mediante bollettino ordinario. Non utilizzate in questo caso i bollettini pre-compilati perché riportano l’importo di 42,50 euro.

Approfondimento : duplicato del passaporto